Pianifichiamo la Subacquea del 2020



Cari Amici, l'attuale emergenza sanitaria sta rendendo la nostra quotidianità molto difficile e nello stesso  tempo l'incertezza "decisionale" nel settore del Turismo e in tutte quelle attività sociali, culturali e sportive che ruotano attorno, rischia di compromettere il futuro di tante attività, degli operatori del settore e dei professionisti.  

La situazione richiede attenzione, spirito costruttivo, di adattamento e la capacità di investigare sul futuro per trasformare un periodo complesso in nuove opportunità.

Noi, che da 20 anni con spirito innovativo  ci occupiamo di attività subacquee, di valorizzazione del territorio e salvaguardia dell'ambiente, non vogliamo aspettare gli "eventi", ma siamo già pronti con nuovi progetti, iniziative per poter praticare la subacquea con un approccio diverso, adeguato alle necessità dettate dall'emergenza sanitaria attuale.

Per questo, augurandoci che questa sia solo una fase transitoria, noi stiamo studiando e valutando nuove procedure per consentire a tutti voi la pratica delle attività subacquee, frequentare il nostro diving, divertirci insieme e continuare a condividere la passione del mare, ma in sicurezza.

Da precisare che ad oggi, vista la portata dell'emergenza e l'assoluta inesperienza nello specifico da parte della  comunità scientifica e non solo, non abbiamo norme di sicurezza applicabili all'attività subacquea. Per questo, purtroppo, è "tutto fermo", sia nel nostro settore che in altre discipline sportive. Sono tante le variabili che possono condizionare il corretto svolgimento dell'attività subacquea e, soprattutto, condizionare le situazioni di emergenza con le relative azioni di soccorso.

Ma noi vogliamo essere ottimisti, positivi e fiduciosi che, applicando responsabilmente alcune buone regole, possiamo superare alcuni ostacoli e riprendere l'attività, fare immersioni e i corsi.

Grazie alla collaborazione di esperti nel settore medico e legale, abbiamo rivisto e adattato tutte le varie fasi che portano i subacquei ad usufruire dei nostri servizi: dall'arrivo al Diving, alla preparazione dell'attrezzatura, ai DPI, ecc. 


Le "Nuove Procedure" che vi presentiamo e vi invitiamo a leggere, ci sembrano le più sensate.
Queste, anche se limiteranno il numero di immersioni giornaliere presso la nostra struttura e modificheranno alcuni servizi a cui eravate abituati,  possono garantire la necessaria gestione di alcuni aspetti legati all'emergenza sanitaria ed al rispetto del "distanziamento sociale".

Questo nuovo approccio alla subacquea e ai servizi correlati necessiterà sicuramente di adattamento, di ulteriori approfondimenti e, sopratutto, di uniformità di condotta con relativo adeguamento nei diving, nei club e nelle scuole di formazione del territorio Nazionale e non solo.

Va da se che il processo sarà sicuramente lungo ed inizialmente non uniforme nell'applicazione. 

Per noi è fondamentale condividere le nuove regole proposte e le  "Nuove Procedure" che abbiamo studiato e pensato per la nostra struttura, perché una possibile base di partenza per ulteriori approfondimenti e suggerimenti. Pensiamo che valga la pena farsi iniziatori e portavoce di idee, piuttosto che trovarsi a discutere  norme di comportamento promosse da chi non conosce il nostro settore.

Ci auguriamo di ricevere un vostro feedback e, soprattutto, di tornare quanto prima sott'acqua con tutti voi per ammirare le bellezze dell'AMP Isole Tremiti!!!